Torna al Blog
03/04/2018

Lupo e controllo dei cinghiali: soluzione possibile

Ebbene sì, la presenza del lupo costituisce una soluzione, per quanto parziale, per contenere i danni provocati dai cinghiali nei campi coltivati. Non tanto perché il lupo divori decine di cinghiali, ma perché la sua sola presenza li intimorisce a tal punto che questi tendono ad attuare strategie di fuga che hanno un impatto positivo sul contenimento dei danni.

Come avviene? Senza predatori, i cinghiali in genere scorrazzano in grandi gruppi per le campagne senza nessun timore. Si avventurano in spazi aperti e danneggiano in maniera considerevole le coltivazioni. Ma con il lupo in circolazione la situazione cambia; sapendo il predatore nei paraggi, i cinghiali smettono di percorrere spazi aperti e rimangono nascosti, limitando così le incursioni nelle coltivazioni. Inoltre, formano gruppi più piccoli e, quindi, meno dannosi.

Non meno importante, la presenza del lupo funge anche da selezionatore naturale dei cinghiali più in salute; come ogni predatore, il lupo tende ad “accontentarsi” di prede facili da cacciare, come quelle malate. Di conseguenza, la presenza di possibili veicoli di infezione si riduce, contribuendo così alla salvaguardia degli allevamenti da malattie pericolose.