Torna al Blog
10/05/2021

I trucchi per una fotografia amica della natura

Un nuovo contest rivolto a tutti coloro che amano la fotografia, le attività all’aria aperta e la natura! Sappiamo bene che la fotografia naturalistica può regalare grandi soddisfazioni. Con un solo scatto si può trasmettere ad altre persone la magia che si nasconde nei dettagli, nei singoli elementi che compongono habitat ed ecosistemi; si possono raccontare le relazioni tra questi elementi, mettendone in luce la fragilità e al contempo la potenza. L’importante è che anche quando cerchiamo lo scatto d’effetto, non ci dimentichiamo che ci stiamo muovendo in un ambiente vivo, dove le nostre azioni possono avere ricadute sull’ambiente di vita e sui comportamenti degli animali. In generale, bisogna ricordarsi di non alterare in alcun modo il luogo in cui ci troviamo e di non provocare stress agli individui che cerchiamo di immortalare. Ecco quindi dieci regole per una fotografia naturalista responsabile:

  • Non usare mai il cibo o altri oggetti per attirare gli animali
  • Non svegliare gli animali in letargo 
  • Non cercare di fotografare gli uccelli nel nido (in alcune Regioni d’Italia è anche vietato a livello normativo) e, in generale, non disturbare gli animali nel loro rifugio
  • Non spostare mai gli animali (pensiamo ad esempio a piccoli anfibi o invertebrati) 
  • Ricorda che se allestirai un vero e proprio set fotografico questo non dovrà modificare l’ambiente in cui ti trovi
  • Non cercare di cambiare le abitudini delle specie e non inseguirle per farle uscire allo scoperto
  • Non lasciare rifiuti nell’ambiente
  • Utilizza obiettivi adatti in modo da non doverti avvicinare troppo agli animali
  • Fai attenzione a non danneggiare la flora
  • Se un animale appare spaventato dalla tua attività, allontanati 

 E in più, cinque trucchi base per risultati migliori:

  • Non indossare colori accesi. Scegli tessuti scuri o mimetici
  • Evita cosmetici dai profumi forti e non mangiare durante la passeggiata
  • Muoviti silenziosamente e in modo calmo, senza scatti improvvisi
  • Studia il comportamento degli animali che intendi fotografare e le zone di diffusione delle piante che ti interessano
  • Cerca di posizionarti sullo stesso piano del tuo soggetto, ad esempio abbassandoti in un prato per cogliere frontalmente le forme dei fiori

E a partire da questi consigli vi invitiamo a mettervi alla prova con il nostro concorso “Monte Barro. La forza degli elementi”! Tutte le informazioni al link: https://www.parcomontebarro.it/news-eventi/concorso-fotografico-al-parco-monte-barro